Ginnastica Facciale: Tutta La Verità, Nient’Altro Che La Verità


La ginnastica facciale è un po’ come il consiglio di “bere tanta acqua”. È un suggerimento passepartout, universale, buono per tutti ed economico (anzi, a costo zero) e soprattutto facile da mettere in pratica.


MA , PARLIAMO DELLA SUA EFFICACIA….

In primo luogo, perché come ogni allenamento che si rispetti, aiuta a tonificare i muscoli del volto. Che sono ben 57, ma nella nostra vita normale, per mangiare e parlare, ne utilizziamo molti meno. Quindi un workout in questo senso ha senza dubbio una ricaduta positiva.

Inoltre, la ginnastica facciale ha anche un altro piacevolissimo effetto, anzi due, entrambi apprezzabili: aiuta a drenare i liquidi in accumulo e favorisce la microcircolazione. Il risultato è un viso più sgonfio, tonico e dal colorito più bello. Provala durante il tuo skincare mattutino mentre applichi la Crema Anti-rughe Giorno Florena Fermented Skincare. Sarà un modo per favorire un bel lavoro sinergico e di squadra a “tema anti-rughe” per una pelle del viso morbida, rassodata ed elastica, what else?

Inoltre uno studio del 2018 dell’americana Northwestern University, pubblicato sulla rivista Jama, ha dimostrato come una routine di 30 minuti al giorno di ginnastica facciale potrebbe rallentare la comparsa e l’avanzare dei segni del tempo.

 

TUTTAVIA È BENE CHIARIRE ALCUNI ASPETTI

La ginnastica facciale funziona solo se si comprende bene come va fatta e se si fa con costanza e serietà.

Come per tutti i muscoli, infatti, la costanza dell’allenamento è fondamentale: la ginnastica facciale non può essere intesa come una soluzione assoluta che può risolvere ogni inestetismo. In ogni caso questi esercizi facciali restano un valido strumento di prevenzione e un buon alleato sul lungo periodo.


ECCO DUE ESERCIZI DA PROVARE AL VOLO.

Per il collo: scarica i linfonodi del collo, mettendo le dita appena dietro le clavicole, nelle fossette che trovi subito dietro a queste ossa, ed esercita delle leggerissime pressioni mantenendo ferma la testa e spingendo in giù gli angoli della bocca. Senti la tensione dei muscoli del mento e del collo per 5 secondi. Rilassa la bocca e ripeti il ciclo 10 volte.

Per il mento: posiziona le dita a tre, una sotto, una laterale, una sopra e vai dal mento verso l’orecchio. Puoi lavorare le due zone in maniera bilaterale, perciò insieme contemporaneamente, oppure monolaterale e noterai che un lato si sgonfia, e un lato invece rimane un pochino più gonfio. Puoi andare avanti finché non pareggi i lati. Esegui cinque o dieci ripetizioni. Le ripetizioni non sono fisse, puoi veramente spaziare e allungarvi o fare dei passaggi un po’ più corti.



Team Florena Fermented Skincare
Febbraio 2021