Quella con il contorno occhi è una relazione complicata






“Non sei tu, sono io”. Se la pelle del contorno occhi potesse parlarci, ci direbbe esattamente queste parole.

Perché tra rughe e rughette, borse, occhiaie e zampe di gallina, questa zona del viso è decisamente la più complessa da trattare. Sicuramente è la prima, in ordine di tempo, a “presentare il conto” degli anni che passano e delle abitudini poco sane. Basta infatti una notte turbolenta, qualche stravizio e dimenticarsi di togliere il trucco, e il contorno occhi se la prende parecchio.


E REAGISCE. MA PERCHÉ?


Semplice, si tratta dell’area dove la pelle è molto più sottile del resto del viso, ma molto vascolarizzata, le ghiandole sebacee sono poche, come anche le fibre di collagene e la quantità di elastina. Per queste sue caratteristiche, la cute qui è particolarmente delicata e suscettibile al ristagno di liquidi e a una circolazione rallentata. Situazioni che si traducono in borse e occhiaie.

La carenza di ghiandole sebacee, fibre di collagene ed elastina, invece, è causa della tendenza di questa zona a essere secca, disidratata e in generale più “segnata”.


Senza contare il fatto che in quest’area ci sono ben 20 muscoli costantemente al lavoro: sono infatti 10mila i battiti di ciglia giornalieri pro-capite. Per non parlare della fatica cui sono sottoposti gli occhi troppo a lungo esposti alle sorgenti di luce artificiale dei Device elettronici. Le sollecitazioni che riceve quest’area sono davvero tante e – è proprio il caso di dirlo – lasciano il segno.


COSA SI PUÒ FARE PER PRENDERSENE CURA?


Stile di vita equilibrato e beauty routine sono le strade più semplici e naturali che abbiamo a disposizione. E Florena Fermented Skincare arriva in soccorso di tutti gli sguardi stremati con un nuovissimo prodotto ad hoc.


Continua a seguirci per saperne di più!