I Beauty Basic Di Cui Non Puoi Fare A Meno


La beauty routine è una questione soggettiva, ogni persona ha le sue preferenze, i suoi passaggi indispensabili, che possono essere due come venti, la cui applicazione può durare un'ora come tre minuti.

Eppure ci sono delle circostanze come un viaggio, un periodo particolarmente denso di impegni (ma anche di divertimenti, perché no?), che comprimono il tempo che possiamo dedicare allo skincare quotidiano. Non per questo, però, la cura della pelle deve essere meno attenta!

Bastano infatti pochi passaggi, e pochi prodotti, ad assicurare una beauty routine impeccabile.


CHI BEN COMINCIA  È A METÀ DELL’OPERA

La detersione è uno step irrinunciabile a qualunque età e per qualsiasi tipo di pelle, da ripetere due volte al giorno.

Il cleansing (da effettuare con prodotti specifici per il viso!) rende la pelle perfettamente pulita e libera da eventuali residui di make-up , nelle condizioni ottimali per ricevere i trattamenti successivi.


IDRATAZIONE SEMPRE E COMUNQUE! 

Tra le tante specifiche che può avere una crema, la funzione idratante è sicuramente la più importante e quella comune alla quasi totalità dei prodotti per il viso.

Una crema idratante (almeno una) va tenuta nell'armadietto del bagno, nel beauty case, in valigia, nello zaino, perché rappresenta letteralmente l'anno zero dello skincare. Meglio sceglierla con un packaging compatto, che occupi poco spazio.

Con la stessa logica va scelta, quando l'imperativo è essenzialità, anche la maschera viso: optate per una versione monodose che, oltre a entrare anche nei beauty case più ridotti, si conserva meglio e mantiene intatte tutte le sue proprietà fino al momento dell'applicazione.

Perché la maschera è un lusso che tutte possono concedersi, in qualunque circostanza!


IL MAKE-UP ESSENZIALE 

Anche il make-up ha i suoi prodotti basic per eccellenza, quelli sempre presenti in fondo alla borsa, perché vengono utilizzati più volte durante la giornata. Sono pochi, tre per l'esattezza, ma cruciali per darci una sistemata veloce.

Il primo è sicuramente un correttore, per mascherare le piccole imperfezioni (dalle occhiaie agli arrossamenti, fino al brufolo sempre in agguato). Per una stesura semplice e "chirurgica", sono perfette le formulazioni liquide dotate di pennellino applicatore, da sfumare con le dita in modo da evitare gli antiestetici stacchi di colore.

Per dare una sferzata di energia e vitalità anche al viso più provato da una giornata lavorativa (ma chi l'ha detto che bisogna per questo rinunciare alla serata?) è sufficiente una passata di blush in polvere, nei toni che vanno dal corallo al rosa, a seconda dell'incarnato. Un tocco di colore sugli zigomi regala istantaneamente un effetto bonne mine, oltre a definire il volto riproporzionandone i volumi perché "riempie" i volti lunghi e scavati, mentre scolpisce quelli tondi e paffuti.

Infine, non può mancare nel pronto soccorso beauty il re del make-up: il rossetto. Sceglietelo in una nuance passepartout, che si intoni con tutti gli outfit e tutte le situazioni, non troppo drammatica né troppo scintillante, adatta tanto al colloquio di lavoro quanto alla party night.


Team Florena Fermented Skincare
Gennaio 2020