Hai Mai Sentito Parlare Del Cirmolo?




I boschi, si sa, sono l’ambientazione perfetta per storie fantastiche di elfi, fate e incantesimi. Eppure qualcosa di realmente magico i boschi ce l’hanno davvero. Come il pino cembro, detto anche cirmolo, un albero resistente alle temperature più rigide, capace di sopravvivere per centinaia di anni in condizioni di estrema difficoltà ambientale e di regalarci una serie di effetti benefici e proprietà tutte da conoscere, specialmente in vista dell’arrivo del freddo invernale.


LA SUA STORIA


Il pino cembro cresce in montagna (le nostre Alpi ne sono ricche) e può arrivare anche a un’altezza di 25 metri: ha una chioma sempreverde conico-cilindrica caratterizzata da una particolarità: gli aghi sono raccolti a gruppi di cinque. E almeno cinque sono, i benefici principali da conoscere di questo magico legno, particolarmente utilizzato per realizzare sculture:



  • Rilassa e favorisce il buon sonno. Sarà merito del suo profumo “di bosco”, ma il contatto con questo materiale dona tranquillità e benessere. Bastano poche gocce di olio essenziale di cirmolo nell’acqua calda del bagno per mettere all’angolo stress e tensioni, almeno per un po’;


  • Il suo olio essenziale ha anche proprietà balsamiche ed espettoranti. Per questo, soprattutto con l’arrivo dei primi freddi, i suffumigi al pino cembro sono un aiuto completamente naturale per il benessere delle prime vie respiratorie.


  • Aiuta a sciogliere le tensioni muscolari. Aggiunto in piccole quantità a un olio “neutro” da massaggio, il pino cembro ha un’azione riscaldante e decontratturante sui muscoli.


  • Ha un profumo meraviglioso che ricorda le passeggiate nei boschi di montagna. Utilizzate l’olio essenziale in un umidificatore per lasciarvi trasportare con la mente in paesaggi mozzafiato immersi nella natura… anche se siete in ufficio o vivete in un monolocale!




Team Florena Fermented Skincare
Ottobre 2020