Soprattutto nell’ultimo periodo il verde urbano ha smesso, finalmente, di essere considerato un semplice elemento di arredo e decoro, per diventare un fattore determinante e alzare la qualità della vita cittadina

Dopo il lockdown, il verde urbano ha conquistato le nostre città: i parchi, i viali, i giardini pubblici e quelli privati, gli orti. Se vivi in città, non hai potuto non notarlo.  

Ma perché è così importante trasformare le nostre città in metropoli green?

Secondo L’ONU, nel 2050 quasi il 70% della popolazione mondiale vivrà in aree urbane. Una trasformazione radicale da gestire con una visione strategica. Questa crescita, infatti, segnala l’importanza di costruire città sempre più sostenibili, con infrastrutture moderne e a misura d’uomo, capaci di ridurre al minimo la produzione di gas climalteranti e smog.

Diventa quindi fondamentale aumentare le zone verdi all’interno delle città, per migliorare il nostro ambiente e la nostra vita, per moltissimi motivi. Vediamone alcuni:


 

AIUTA CORPO E MENTE

Pensa alle gite in campagna, quando entravi a contatto con la natura facendo una semplice passeggiata nel parco, non ti sentivi meglio? Questa sensazione ha basi scientifiche: molti studi hanno dimostrato che vive meglio chi sta vicino al verde. Frequentando zone verdi avrai notevoli benefici: il tuo stress diminuirà e ti sentirai subito più rilassato. Insomma, se hai la fortuna di abitare in una città molto green, starai sicuramente meglio fisicamente e mentalmente.

 


PERFEZIONA LA GESTIONE DELLE RISORSE

Il verde urbano è fondamentale per regolare il microclima delle città, e quindi aiuta ad amministrare meglio le energie. Avere delle aree verdi favorisce una qualità dell’aria migliore, aiuta a ridurre l’utilizzo del condizionatore del 30 per cento e fa risparmiare dal 20 al 50% sui consumi del riscaldamento.

I tetti verdi, inoltre, oltre a catturare le particelle dannose per l’ambiente, aiutano ad immagazzinare l’acqua: possono trattenere fino al 40% di quella piovana!


 

PERCHÉ GREEN È BELLO!

Diciamocelo, le città con più verde, sono anche più belle dal punto di vista semplicemente estetico.

Come non citare i due palazzi che formano il Bosco verticale a Milano, oggi sono una delle principali attrattive, capaci di impressionare anche chi nel capoluogo lombardo ci vive.

Sempre in quest’ottica, il trend del turismo sostenibile sta spopolando. Ma in cosa consiste? Comprende viaggi e gite fuori porta nelle città più verdi del mondo, che curano meglio il loro verde urbano e investono di più nella tutela dell’ambiente e nello sviluppo della natura. La prima, secondo il Green city index dell’agenzia olandese Travel Bird, è Reykjavik!



Team Florena Fermented Skincare
Maggio, 2020