3 Piante Dai Super Poteri Anti-Smog





L’inquinamento dell’aria è ormai un’emergenza globale. Oltre le misure già adottate per cercare di ridurre le emissioni di anidride carbonica nell’aria, occorrerebbe considerare anche l’azione antismog di alcune piante in grado di assorbire la CO2.


Secondo quanto pubblicato da Coldiretti, esistono alcune “super” piante in grado di catturare quasi 4000 chili di anidride carbonica (CO2) nell'arco di vent'anni di vita. Sono piante che non solo hanno la capacità di bloccare le polveri sottili PM10, ma che possono contribuire anche ad abbassare la temperatura dell'ambiente circostante durante le temperature più alte.


Ecco alcune delle piante dai super poteri:

 

ACERO RICCIO

L'acero riccio, chiamato così per il tronco dritto e slanciato che termina con una punta spesso ricurva, è in grado di assorbire fino a 3800 chili di CO2 in vent'anni e ha un'ottima capacità di mitigazione dell'inquinamento e di abbattimento delle isole di calore negli ambienti urbani.


GINKO BILOBA

Il Ginkgo Biloba è un albero antichissimo le cui origini risalgono addirittura a 250 milioni di anni fa. Non solo è in grado di assorbire oltre 2800 chili di CO2, ma ha anche un'alta capacità di barriera contro gas, polveri e afa e una forte adattabilità a tutti i terreni, inclusi quelli urbani.


FRASSINO

Dalla crescita velocissima, il Frassino è un vero e proprio gigante verde che può arrivare fino a 40 metri di altezza e aspirare oltre 3000 kg di Co2 in trent'anni. Il Frassino ha una resistenza incredibile: riesce a sopravvivere in condizioni ambientali difficili come zone inquinate o colpite da forti venti, a basse o alte temperature. Queste caratteristiche ne fanno un ottimo alleato per combattere l'inquinamento urbano.