Le Famiglie Olfattive: La Scienza Delle Fragranze

Il mondo delle fragranze non è fatto solo di ispirazione, emozioni e di ingredienti affascinanti Anzi, si tratta di un settore che ha molto di "scientifico", a partire da precise categorie all'interno delle quali si suddividono i vari tipi di profumi.


LA CLASSIFICAZIONE DEI PROFUMI

Le famiglie olfattive classiche sono sette, la loro prima classificazione risale al 1984 a opera della Societé Française des Parfumeurs. Questo raggruppamento riguarda tanto i profumi femminili quanto quelli maschili e quelli unisex.

Queste sette famiglie, mixandosi, danno vita a loro volta a diverse sottofamiglie: si tratta però di una lista in continuo aggiornamento, dal momento che i creatori di fragranze sono costantemente alla ricerca di nuove note e di nuovi accordi, anche a partire da ingredienti inediti e di sintesi.

Ma quali sono, tradizionalmente, le sette famiglie olfattive? 

 

#1: ESPERIDATA O AGRUMATA 

In questa categoria predominano le note ricavate da limone, arancio, mandarino e bergamotto: si tratta di fragranze dalla potente vitalità, che parlano di energia, di estate e di gioia di vivere.

In questo gruppo ritroviamo le prime acque di Colonia.

All'interno della famiglia Esperidata abbiamo poi alcune sottofamiglie, nate dall'incontro delle note agrumate con altri tipi di essenze, come quella speziata, aromatica, fiorita chypre, legnosa, fiorita legnosa e muschiata.


#2: FLOREALE

In questo gruppo il tema principale è una nota o un bouquet fiorito.

Gli ingredienti storici delle fragranze floreali sono la rosa, il gelsomino, la violetta, il narciso, la peonia, la tuberosa, il violetto. A questa famiglia fanno riferimento moltissimi profumi femminili e romantici.

A quelle floreali, che possono dare vita a fragranze mono o plurifloreali, si possono combinare altre essenze, dando così vita alle sottofamiglie fiorita muschiata, aldeidata, verde, legnosa, legnosa fruttata, marina e fruttata.


#3: FOUGÈRE

Non ricorda l'odore della felce, come suggerirebbe il nome, ma fa riferimento ad alcune fragranze strutturate con note di lavanda, geranio, vetiver, muschio di quercia e cumarina o fava tonka.

Si tratta di profumi classici e maschili, dall'allure virile e rassicurante. Le sottofamiglie a cui dà vita il gruppo Fougère sono fiorita ambrata, ambrata dolce, speziata, aromatica e fruttata.


#4: CHYPRE

Nulla a che vedere con le note cipriate o talcate: qui il riferimento è all'isola di Cipro, luogo di ispirazione e meta di gran moda per l'alta società di inizio '900.

Le note che la compongono sono bergamotto, rosa, gelsomino, muschio di quercia, patchouli e labdano. Quello Chypre è un accordo particolarmente raffinato che ha trovato grande successo nel mondo delle fragranze femminili, e dà vita alle seguenti sottofamiglie: chypre fruttato, fiorito aldeidato, cuoio, aromatico, verde e fiorito.


#5: LEGNOSA

È detta anche Boisé e al suo interno la fanno da padrone le note calde e sontuose di sandalo, patchouli, cedro e vetiver.

I sentori Boisé sono maggiormente utilizzati come note di fondo, all'interno della piramide olfattiva di una fragranza. Quella dei legni è una famiglia che si allarga sempre di più, arricchendosi di elementi e di ispirazioni sempre nuove: le essenze legnose, secche e morbide, si combinano molto bene con altri gruppi, dando vita alle sottofamiglie boisé agrumata, speziata, ambrata, speziata cuoiata, marina, fruttata e muschiata.


#6 AMBRATA O ORIENTALE

Qui ritroviamo delle fragranze caratterizzate da note - per l'appunto - ambrate, da sentori animali, vanigliati, talcati, estremamente ricchi e opulenti, di grande sensualità e calore grazie all'apporto delle spezie.

I profumi orientali o si odiano o si amano, ma sicuramente non possono lasciare indifferenti: tra le sottofamiglie troviamo quella ambrata dolce, fiorita speziata, esperidata, fiorita legnosa, fiorita fruttata e florientale.


#7 CUOIATA

Si tratta di profumi dall'apertura solitamente floreale, che esplodono al centro con note secche che replicano l'odore nobile della pelle lavorata.

Tradizionalmente maschile, in realtà negli ultimi anni la tendenza cuir - cuoiata, appunto - è stata sdoganata anche per le fragranze femminili.

 La sottofamiglia cuoiata floreale è particolarmente amata grazie all'azione delle note fiorite che ingentiliscono i sentori cuir, mentre in quella tabacco le note cuoio sono stemperate da accordi legnosi e di miele.


Team Florena Fermented Skincare
Dicembre, 2019