Il Gelsomino: Molto Più Di Una Pianta Da Terrazzo!


Il gelsomino è un sempreverde estremamente versatile e resistente, e fa parte della famiglia delle Oleaceae - la stessa dell’albero d’ulivo.

Forse per via della sua facilità di coltivazione, in Italia il gelsomino è molto diffuso: siamo abituati a vederlo sui balconi come pianta rampicante o come recinzione nei giardini e, anche quando non lo vediamo, riconosciamo immediatamente il profumo inebriante emanato dai suoi splendidi fiorellini bianchi, simbolo di purezza e candore.

Ma oltre ad essere una delle più comuni piante ornamentali, il gelsomino ha una storia centenaria ed è avvolto da molte leggende affascinanti!


LA NASCITA (MITOLOGICA) DEL GELSOMINO 


La parola gelsomino deriva dal persiano “Yasmin”: pare che, in Persia, il suo olio fosse famosissimo e venisse offerto agli invitati durante i banchetti più ricchi.

La nascita della pianta di gelsomino fa parte della mitologia orientale: la leggenda narra che, un giorno, alcune stelle si lamentarono con Kitza, la madre di tutte le stelle, perché i loro abiti non erano abbastanza preziosi. Sentendo le loro proteste Micar, il re dello spazio, si adirò molto e decise di cacciarle dal firmamento: la madre allora chiese aiuto alla signora dei giardini che, per gentilezza, le trasformò in fiori profumatissimi.


LA LEGGENDA ALLA CORTE DE’ MEDICI 


In Italia la storia del gelsomino inizia alla corte della famiglia de’ Medici, dove si potevano addirittura assaporare raffinate praline a base di cioccolato e fiori di gelsomino!

Pare che il Granduca trovasse questa pianta così bella ed esclusiva da proibirne la coltivazione al di fuori dei giardini granducali. Un giorno però uno dei suoi giardinieri ne staccò un ramoscello di nascosto per regalarlo alla propria fidanzata: la ragazza apprezzò così tanto il dono che decise di interrare il rametto per farlo germogliare… e la leggenda narra che proprio da quel rametto, trafugato dalla residenza dei de’ Medici, nacquero tutte le piante gelsomino presenti in Italia!

Nella tradizione toscana il gelsomino ricopre tutt’ora un ruolo di grande importanza, infatti le spose lo inseriscono spesso nei propri bouquet come portafortuna.


LE PROPRIETÀ DEL GELSOMINO 


Dal gelsomino si ricava un olio essenziale molto pregiato e costoso perché, per produrne pochi ml, servono grandi quantità di fiori. Questo olio essenziale è molto utilizzato nell’Ayurveda, la medicina tradizionale indiana, per le sue proprietà idratanti ed emollienti!

Anche a noi di Florena Fermented Skincare il gelsomino piace tantissimo, infatti abbiamo inserito veri petali del suo fiore nel nostro Sapone Non Sapone, un detergente solido specifico per il viso con gelsomino fermentato e olio di angelica fermentato.



Team Florena Fermented Skincare
Agosto 2020