Dillo Con Un Fiore


Rose rosse per dichiararsi, mimose l'8 marzo, vischio a Natale, alloro per festeggiare la laurea…

Se le tue conoscenze in fatto di “simbologia floreale” non vanno molto oltre questi accoppiamenti, è necessario arricchirle un po'!

Regalare un fiore o una pianta è un modo delicato per mandare un messaggio specifico, è un dono elegante che puoi fare anche senza conoscere i gusti di chi lo riceve. E, dall'altra parte, bisogna sempre conoscere il significato dei fiori che si ricevono!


GREAT FLOWER, GREAT NEWS! 

Per celebrare un nuovo inizio, da una promozione sul lavoro a un trasloco, il bucaneve è il fiore perfetto, perché significa rinnovamento, speranza e nuova vita.

 Le buone notizie si comunicano con un bel mazzo di iris, mentre le guarigioni o il voltare pagina vanno suggellati con la grazia delle campanelle profumate del mughetto, che significa proprio "felicità ritrovata".

Un altro fiore bianco dalla bellezza discreta è la calla, adatta alle cerimonie religiose come battesimi e comunioni. La dalia, invece, in tutta la sua vistosa bellezza, è adatta per esprimere ringraziamento e gratitudine. 


DAL CORTEGGIAMENTO ALL'ANNIVERSARIO: UN FIORE PER OGNI OCCASIONE

Dal profumo discreto, la fresia è legata al concetto di mistero, perfetta per una caccia al tesoro o un corteggiamento originale.

Restando fra i fiori profumati, il giacinto, amato dai poeti fin dall'antichità, con la sua essenza inconfondibile è l'ideale per le ricorrenze, gli anniversari, ed è associato al gioco e al divertimento.

Un colpo di fulmine va celebrato con l'ibisco, un fiore tropicale dalla bellezza tanto sfacciata quanto fugace, come le passioni che esplodono in un istante. Per festeggiare un nuovo amore, ma in modo più discreto, invece, il lillà con le sue note olfattive delicate e la forma elegante dei suoi petali, è il fiore giusto.

Chi riceve un mazzo di peonie, dalla bellezza leggiadra e impalpabile, saprà che a mandarle è un innamorato timido che non ha la forza di dichiararsi.


PARLAMI D'AMORE... MA NON SOLO! 

Un altro fiore allegro che può essere tranquillamente regalato al di fuori delle dinamiche di coppia, è il sontuoso girasole, che parla di estate, divertimento e di lunghi pomeriggi assolati. Perfetto se si vuole portare la forza di un sorriso. 

Allo stesso modo il glicine, con i suoi rami legnosi e contorti, che simboleggiano i legami duraturi, è il fiore perfetto per celebrare un'amicizia sincera che dura nel tempo.

Associato tradizionalmente ai bouquet nuziali, il giglio esprime purezza e nobiltà d'animo, chi lo riceve saprà di essere oggetto di un sentimento profondo e importante. Sulla stessa scia di fiori maestosi, la strelitzia, con la sua forma appuntita, è proprio il fiore della nobiltà.


NO GRAZIE... I FIORI CHE NON VORREMMO MAI RICEVERE 

Attenzione, con i fiori solitamente si inviano i messaggi più belli, ma non sempre funziona così: la simbologia floreale comprende anche comunicazioni non proprio piacevoli, ma che comunque vale la pena conoscere.

Con la bocca di leone si esprime un educato disinteresse, mentre distacco e freddezza sono i sentimenti che, secondo alcune interpretazioni, traduce l'ortensia. Il narciso, come è intuibile dal nome, è destinato a una persona dalla bellezza mozzafiato, ma anche estremamente vanitosa.

Il ranuncolo, invece, con la sua corolla piena di petali, racconta di un amore languido e malinconico. Infine la lavanda, profumatissima e onnipresente, in realtà vuole suggerire a chi la riceve di fare attenzione a una determinata questione o situazione: dal momento che con il suo odore attira api e vespe, può diventare un fiore un po' pericoloso...



Team Florena Fermented Skincare

Febbraio 2020