Camminare fa bene! Ecco 4 motivi per iniziare (sì, anche in autunno!)



Camminare non fa bene solo al corpo e allo spirito, camminare è anche un gesto naturale che ha la potenzialità di innescare un ciclo virtuoso per un nuovo stile di vita che renda marginale l’uso dell’auto e contribuisca allo sviluppo sostenibile.


E se camminare è uno stile di vita da adottare per stare bene, iniziare o continuare a farlo in autunno è possibile. Ecco perché:


1.MUSCOLI TONICI. Non vanificare g li sforzi fatti nella passata stagione! Mantenere tonica la muscolatura e continuare a sollecitare anche l’apparato scheletrico con il movimento regolare della camminata è più che doveroso. Coì facendo non ti ritroverai la prossima primavera a dover incominciare tutto da capo.


2. IL CLIMA È IDEALE. Aria frizzante, temperature miti, cieli ancora azzurri. In autunno, se la giornata è limpida, le condizioni per muoversi all’aperto sono le più piacevoli. P.s. L’importante è aggiungere nello zaino una giacca antipioggia e antivento


3. COMBATTI LA PIGRIZIA. Il primo pensiero dell’autunno è quello di starsene comodamente sul proprio divano a sorseggiare una tazza di te caldo, e nient’altro? Uscire a camminare all’aria aperta può essere lo stimolo giusto per combattere la pigrizia in modo piacevole e senza uno sforzo sovraumano.


4. NO BAD VIBES. Abituandoti a camminare anche in autunno non correrai il rischio di cadere nel diffuso malumore che si presenta con l’arrivo dei primi freddi. Il cambio stagione infatti aumenta la produzione di cortisolo, l’ormone che attiva nel cervello l’adrenalina che può portare ad uno stato di maggiore ansia e stress.




Team Florena Fermented Skincare
Novembre 2021